Ospedali Regionali
Torna a Ospedali Regionali News

Conferenza ad alto livello su Migrazione e Salute

Il 23-24 novembre, a Roma, si tiene la Conferenza ad alto livello su Migrazione e Salute per la gestione del flusso di migranti e rifugiati da parte della sanità pubblica

Ministri e alti rappresentanti del settore sanitario dei 53 paesi della Regione Europea dell`Organizzazione Mondiale della Sanita’ (OMS) e organizzazioni internazionali si incontrano il 23-24 novembre presso l'Auditorium del Ministero della salute a Roma per la Conferenza ad Alto Livello su Migrazione e Salute organizzata dall'Ufficio Regionale Europeo dell’OMS.

Il tema principale della conferenza è la gestione da parte della sanità pubblica delle malattie trasmissibili e non trasmissibile dovute al grande flusso di rifugiati e migranti.

L’obiettivo è di concordare un approccio comune per la salute dei rifugiati e migranti.  Si prevede l’adozione da parte dei delegati di un documento finale che faciliti lo sviluppo di una nuova strategia regionale ed un piano d’azione sulla migrazione per il 2016.

In merito il ministro della Salute Lorenzin ha affermato "Oggi non possiamo rifugiarci in una reazione emotiva. Viviamo tempi difficili nei quali viene chiesto alla leadership che noi rappresentiamo di essere in grado di fronteggiare la situazione, anche utilizzando modelli e strumenti innovativi. Dobbiamo avere la forza di essere adeguati al compito cui siamo chiamati, e servono risposte epocali". “Nei flussi migratori ciò che è cambiato negli ultimi mesi – ha aggiunto - è che stanno arrivando migliaia di donne e bambini, perché rispetto al passato, dove scappavano i perseguitati e chi cercava una vita migliore per le proprie famiglie, oggi a scappare sono le donne che rischiano di essere stuprate e uccise e i bambini che vivono in condizioni pessime".

Interverranno alla Conferenza anche la sede centrale dell’OMS, gli uffici regionali per il Mediterraneo Orientale e per l’Africa (che identificheranno i maggiori paesi di transito e d’origine per la Conferenza); la Commissione Europea; il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC); l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per if Rifugiati (UNHCR);  il Fondo delle Nazioni Unite per i Bambini (UNICEF); il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP), l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM); il Programma Congiunto delle Nazioni Unite su HIV/AIDS (UNAIDS); il Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione (UNFPA) e altre organizzazioni internazionali.

La Conferenza affronterà i seguenti quesiti: