Ospedali Regionali
Torna a Ospedali Regionali News

Ebola, medico italiano positivo al virus

Il medico di Emergency, contagiato in Sierra Leone, è stato trasferito allo Spallanzani. Attivata l'Unità di crisi della Farnesina e l'Aeronautica Militare.

Nel pomeriggio del 23 novembre, il Ministro della Salute, ha appreso dall'ONG Emergency che un medico italiano, è risultato positivo al virus Ebola.

Il medico, siciliano di 50 anni, si trovava in Sierra Leone dal 18 ottobre per assistere i malati di Ebola.

Sono state immediatamente attivate l'Unità di crisi della Farnesina e l'Aeronautica Militare per le conseguenti attività operative ed il trasferimento del paziente presso l'Istituto Nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

Il trasferimento, ad alto biocantenimento, è avvenuto nella notte tra il 24 ed il 25 novembre con un Boeing 767 dell'Aeronautica Militare, in massima sicurezza.

Il Ministro Lorenzin dichiara: "Mi stento di rassicurare la famiglia che il nostro medico sta bene, non ha avuto febbre o altri sintomi durante la notte, stamattina ha fatto colazione e continua a bere in maniera autonoma, esprimo la mia vicinanza a lui e alla famiglia e assicuro che il governo italiano tutto è al fianco del nostro connazionale".