Ospedali Regionali
Torna a Ospedali Regionali News

Rapporto Crea sulle liste d'attesa nel sistema sanitario pubblico, un aumento medio di 27 giorni in tre anni

Lo studio sulle liste d'attesa nel sistema sanitario pubblico effettuata da C.r.e.a. (Consorzio per la ricerca economica applicata) è stata promossa dalla Fp Cgil e da Fondazione Luoghi Comuni  ed i dati di riferiscono a quattro regioni:Lombardia, Veneto, Lazio e Campania, su un campione di 26 mila persone. Le Regioni in questione hanno una sanità molto differente tra loro ed i dati estrapolati sono poi stati utilizzati per fare una media delle attese per le varie prestazioni. 

Il risultato è stato un aumento, per una visita specialistica o un esame nella sanità pubblica,  in media 
tra 20 e 27 giorni in 3 anni. Per una visita nella sanità pubblica vi è una media di 65 giorni contro 7 giorni nel privato e 6 in intramoenia. Inoltre, dal report emerge che dal 2014 ad oggi l’attesa per una visita oculistica nel pubblico è aumentata da 61 giorni a 88 (+ 26 giorni) e quella per una visita ortopedica da 36 giorni a 56 (+20 giorni). Per quanto riguarda l'attesa per una colonscopia nel pubblico nel 2014 era di 69 giorni, oggi 96, con un aumento di 27 giorni. "Nel dettaglio, se si vuole prenotare una visita nel pubblico, per una rx articolare si dovranno aspettare 22,6 giorni prima di avere un appuntamento; attesa che sale a 96,2 giorni per una colonscopia. Le stesse prestazioni in intramoenia registrano attese di 4,4 e 6,7 giorni, nel privato convenzionato di 8,6 e 46,5 giorni, nel privato a pagamento a 3,3 e 10,2 giorni"

L'indagine ha analizzato anche i costi per le visite mediche. "La spesa dei cittadini per prestazioni in intramoenia e a pagamento risultano abbastanza consistenti - osserva lo studio - ma in tanti casi non molto distanti dal costo del ticket pagato nelle strutture pubbliche e private accreditate"

Questa condizione muta notevolmente da regione a regione, condizione che contribuisce ad approfondire le diseguaglianze nel territorio nazionale.